previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider
vinyl5

BIOGRAFIA

Laureato con lode in Pianoforte Jazz presso il Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” di Perugia è Pianista, Compositore, arrangiatore, Produttore, dopo un’esperienza ventennale nella didattica fonda la “Piano, Solo” nel 2009.

Da sempre è impegnato in attività concertistica come pianista solista, leader di formazioni popular e jazz, dal trio a piccole orchestre, e pianista accompagnatore per formazioni popular, jazz e classiche per varie società di Festival nazionali ed internazionali. Impegnato nell’attività concertistica riferita alla musica Jazz, Classica, Contemporanea ed Elettronica, si è esibito come leader e come side in progetti con vari jazzisti del panorama nazionale ed internazionale quali Ares Tavolazzi, Stefano Cantini, Marco Tamburini, Luca Aquino, Zlatko Kaucic, Giancarlo Schiaffini, Stefano Senni, Katja Cruz, Howard Curtis e tanti altri.

La sua attività didattica, ormai più che ventennale, lo vede attualmente insegnante di Pianoforte Jazz ai corsi pre accademici presso il  Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” ed è spesso chiamato come docente esterno per Seminari e Conferenze anche in qualità di produttore discografico di chiara fama.

Da segnalare inoltre nel 2010 l’uscita del suo primo disco sperimentale al confine tra la musica elettronica e la libera improvvisazione pianistica intitolato “Conception & Contamination”, edito Warner Chappel Music Italy, in distribuzione mondiale.

vinyl3

Il suo ultimo lavoro discografico “Morbid Dialogues” è uscito il 13 Gennaio 2016 per l’etichetta Emme Record Label/Delexy. Il titolo ben esemplifica l’essenza di questo progetto animato dall’esigenza del pianista di lasciarsi travolgere dall’attimo creativo, dalla necessità di abbandonarsi all’improvvisazione totale nella continua ricerca espressiva totalmente scevra da strutture precostituite. Un disco pieno di energia in cui la sperimentazione, mai fine a se stessa, diviene veicolo attraverso il quale esprimere sentimenti e stati d’animo. Alessandro Deledda si è avvalso per questa avventura discografica di uno straordinario ensemble formato dal  sassofonista – clarinettista Francesco Bearzatti (Miglior ancia 2011 referendum Musica Jazz e Miglior Sax Tenore Jazz It awards Miglior Musicista Europeo 2011 Accademie Jazz Francaise) special guest del disco, dalla contrabbassista  Silvia Bolognesi e dal batterista Ferdinando Faraò. Ognuno di loro ha contribuito in modo determinante per la riuscita di questo disco tutto italiano ma con un forte respiro internazionale, ricco di tensione musicale in cui prevale l’entusiasmo e la padronanza strumentale di questa nuova realtà del Jazz italiano. Deledda e i musicisti quindi dialogano in maniera totalmente estemporanea, lasciando ampio spazio alla bellezza musicale, all’evoluzione melodica e alla ricerca sonora partendo dal suono, da un elemento ritmico, da un suono sintetizzato o aleatorio. Un disco di Jazz contemporaneo, conseguenza di un forte interplay e di una crescente idea compositiva tra i quattro musicisti.

GALLERIA

PROJECTS

Conception in Contamination

Primo disco edito da Warner/Chappell Production Music e distribuito Halidonmusic. Ha riscosso successo internazionale con il brano “Above the clouds”, in cui elettronica e pianismo si sfiorano e [...]

Morbid Dialogues

Un progetto tutto italiano ma con un forte respiro internazionale.
 Alessandro Deledda propone 10 brani inediti alla testa di un quartetto dove la ritmica di Silvia Bolognesi e di Ferdinando [...]

Moon in June

La direzione artistica di questo progetto è di Alessandro Deledda che ha voluto condividere i sentimenti che lo hanno ispirato alla realizzazione del progetto con altri musicisti umbri

VIDEO

Scrivi un messaggio per richiedere informazioni riguardo il booking, eventi e prossimi concerti